Seguici su

Ciclo delle macerie (B3.3)

10 milioni di euro per la valorizzazione ambientale, l’economia circolare e il ciclo delle macerie

Cosa

È una misura agevolativa per la gestione delle macerie e dei materiali risultanti dall’attività di ricostruzione. Consiste nel finanziare gli investimenti per la trasformazione delle macerie in materie prime e seconde per l’edilizia, per la realizzazione di opere edili e stradali e di ripristino ambientale riducendo il volume da smaltire e attivando nuovi processi produttivi locali e nuove filiere produttive, attraverso il riuso e il riciclo dei materiali da costruzione e demolizione.

Per chi

Imprese di qualsiasi tipologia e dimensione, che promuovono il programma e/o le eventuali altre imprese del Contratto di rete.

Come

Programmi di investimento finalizzati al recupero e al riciclaggio di materiali edili provenienti principalmente dalle opere di demolizione degli edifici ubicati nelle aree del cratere.

Sono ammessi programmi di investimento produttivo a carattere industriale ed i programmi di tutela ambientale e in misura complementare, progetti di R&S.

I programmi devono essere completati entro e non oltre il 31 dicembre 2024, salvo proroghe, e contemplare spese ammissibili comprese tra 200mila e 3 milioni di euro.

Ambiti di intervento

Le spese ammissibili per:

Programmi produttivi

  • Suolo aziendale e sue sistemazioni;
  • Opere murarie e assimilate e infrastrutture specifiche aziendali;
  • Macchinari, impianti ed attrezzature varie;
  • Programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) ivi comprese le tecnologie digitali quali intelligenza artificiale, blockchain e IoT commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa;
  • Immobilizzazioni immateriali, quali brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate;
  • Consulenze (solo per le PMI).

Programmi di tutela ambientale:
Per le spese ammissibili relativamente ai programmi di tutela ambientale occorre far riferimento agli articoli 36, 37, 38, 40, 41, 45 e 47 del Regolamento GBER

Progetti di Ricerca e Sviluppo:

  • Personale;
  • Strumenti e attrezzature;
  • Ricerca contrattuale;
  • Spese generali;
  • Materiali di consumo.

Tempi

Procedura a sportello

Data inizio presentazione delle domande > 15 settembre 2022, ore 10:00
Data fine presentazione delle domande > 14 ottobre 2022, ore 23:59

 

Normativa e modulistica

> Scarica la scheda informativa in formato pdf

 

Vedi il webinar che spiega come funziona l'incentivo